Fare il restyling del sito web è importante per mantenerlo uno strumento efficace negli anni. Come rinnovare il tuo sito web dipende da alcuni fattori importanti, e tali fattori devono essere misurati e valutati attentamente.

Se possiedi un sito web oppure un e-commerce da diversi anni ed hai raggiunto un posizionamento sui motori di ricerca di tutto rispetto, dovresti effettuare un restyling che tenga conto dei risultati raggiunti. È molto facile perdere un buon posizionamento in seguito al rinnovamento del sito web. Conviene sempre rivolgersi ad un’agenzia web prima di andare per tentativi.

 

Rinnovamento conservativo del sito web

Per mantenere il posizionamento sui motori di ricerca durante il rinnovamento del sito, devi considerare un lavoro più lungo da parte della web agency. I tecnici devono eseguire uno studio approfondito sul tuo sito web attuale e valutare ogni aspetto che produce risultati. A quel punto è opportuno procedere con una sostituzione di quelle aree del sito web poco produttive migliorando invece le aree più produttive.

Contestualmente è necessario misurare i dati forniti dai motori di ricerca valutando in modo specifico l’impatto delle modifiche anche sul comportamento dei visitatori abituali. Se il lavoro viene eseguito correttamente, il tuo sito entro alcuni mesi dovrebbe diventare più efficiente, generando alcune visite in più, migliorando la frequenza di rimbalzo ed offrire spunti per miglioramenti futuri. Tuttavia, in certe situazioni, il restyling conservativo non è attuabile perché sono troppi i fattori da correggere ed a quel punto occorre un restyling completo non solo relativo a grafica e codice, bensì a contenuti e conduzione.

 

Restyling profondo del sito web

Quando la web agency agisce sugli aspetti più profondi del tuo sito web o del tuo e-commerce, i motori di ricerca e gli utenti si accorgono drasticamente di tale cambiamento. Ormai la percezione dei motori di ricerca ed in particolare Google è molto simile alla percezione umana durante la visita di un sito web.

Questo è da una parte un vantaggio, perché permette al proprietario del sito web di concentrarsi sui bisogni degli utenti piuttosto che scrivere per i motori di ricerca a scapito della comunicazione verso il proprio target di mercato. Tuttavia, i motori di ricerca pur valutando in modo simile agli umani, valutano anche aspetti tecnici che il visitatore medio non valuta e non sempre si accorge.

 

I fattori di rischio di un restyling frettoloso e non professionale

Di seguito alcuni fattori di rischio che possono compromettere il tuo sito web o il tuo negozio elettronico durante un restyling o una migrazione:

  • eliminazione di contenuti performanti;
  • pagine 404;
  • re-indirizzamenti non appropriati;
  • protocollo https non presente in modo uniforme;
  • errori nel codice;
  • problemi con la cache;
  • contenuti duplicati;
  • problemi con i dati strutturati;
  • problemi con short link precedenti;
  • problemi di reintegrazione con i social;
  • esperienza utente modificata;
  • problemi con la sitemap;
  • indicizzazione di file privati;
  • problemi di sicurezza nel sito;
  • perdita di dati.

 

Come procedere sul sito web?

Dal momento che esistono diversi fattori da tenere in considerazione quando si decide di incaricare un’agenzia web per procedere con il restyling di un sito web, occorre valutare quando è necessario scegliere una via piuttosto che un’altra. Ci sono specifici casi dove risulta più economico e può avere più senso creare un nuovo sito web senza preoccuparsi della situazione attuale.

Questo approccio consente di risparmiare sul budget stanziato per il progetto. Se possiedi un sito web molto recente, che non è ben indicizzato sui motori di ricerca, che ha un traffico molto basso e non è posizionato in modo produttivo, dovresti considerare l’idea di ripartire da zero. Quello che risparmieresti, lo potresti investire successivamente nella promozione online!

Share This