Quando cerchi una nuova nicchia di mercato, non basta individuare l’argomento ed il contesto, devi fare i conti con il target. Ad esempio, se vendi prodotti di elevata qualità, oppure specifici, devi necessariamente verificare chi acquisterà i tuoi prodotti. Tra questi dovrai selezionare quali potrebbero essere i tuoi clienti migliori. Questa classificazione non deve per forza escludere qualcuno, tuttavia diventa importante quando dovrai pianificare il budget pubblicitario. .

In una agenzia web il budget pubblicitario si pianifica in base al peso del ritorno di investimento (ROI). Questo ancor di più quando il prodotto da promuovere è specializzato. Potrebbe essere infatti caratterizzato da un alto prezzo di vendita, un’elevata durabilità per il cliente e da una bassa richiesta sul mercato. In circostanze simili, occorre aumentare la platea di clienti, e proprio per questo dovresti considerare di vendere ai competitor.

I competitor rappresentano una categoria particolare di clienti. Sono clienti estremamente informati e rappresentano un target differente dai clienti “normali”. La strategia pubblicitaria di conseguenza  dovrà tenere conto di queste differenze.

 

Come raggiungere e vendere ai competitor

Saprai sicuramente che se fai pubblicità, tale pubblicità sarà vista quasi certamente anche dai tuoi concorrenti. Tu stesso quando vedi scorrere la pubblicità della concorrenza puoi avere diverse reazioni. Oggi con la tendenza alla specializzazione, può accadere che fra i competitor nascano nuovi clienti. Perchè il mercato online può generare collaborazione e scambio di risorse proprio con la concorrenza.

Se tu sei specializzato in un’area comune ai tuoi competitor, questi potrebbero interessarsi al prodotto che vendi. Una volta si copiava, oggi è più semplice acquistare e rivendere, perché il tempo necessario a realizzare qualcosa di altamente specializzato è generalmente costoso. Se ti occorre una consulenza per vendere ai competitor, la nostra agenzia web è a tua disposizione.

Esistono diversi metodi pubblicitari per vendere ai competitor. Questo tipo di pubblicità era realizzata fino ad alcuni anni fa con metodi tradizionali come:

  • il volantinaggio in zone ad alta densità di concorrenti,
  • pubblicazioni su riviste lette da concorrenti,
  • affissioni in luoghi frequentati dalla concorrenza.

Oggi grazie ad internet, la pubblicità online si gioca su motori di ricerca e social network. La tecnologia a disposizione, consente di classificare il pubblico in base a numerosi criteri personalizzati. In tal modo si possono realizzare dei modelli pubblicitari adatti per vendere ai competitor.

Esistono delle caratteristiche ancora più specifiche tramite le quali si possono individuare i concorrenti ideali per la campagna pubblicitaria. Tuttavia, ad una tecnica formidabile deve corrispondere un contenuto adeguato se vuoi raggiungere l’obiettivo. Pianificare una campagna pubblicitaria e vendere ai competitor è un lavoro stimolante e deve essere fatto con un buon metodo.

Vendere ai competitor porta dei vantaggi

Se decidi di vendere ai competitor dovrai valutare i vantaggi e gli svantaggi. Analizziamo insieme una lista di pro e di contro derivante dalla tua decisione di vendere ai competitor.

Fattori che avvantaggiano la vendita ai competitor:

  • prevale una comunicazione tecnica, quindi meno investimenti sul marketing;
  • è più facile convincere il cliente con i fatti che con la persuasione;
  • i rapporti commerciali sono generalmente più duraturi;
  • minor gestione amministrativa e commerciale;
  • recesso molto basso

Fattori a svantaggio della vendita ai competitor:

  • i volumi di vendita sono inferiori ad un target di massa;
  • il prezzo di vendita offre meno marginalità;
  • le trattative sono più lunghe;
  • il numero di clienti è più esiguo;
  • maggior rischio di insoluti.

Vendere ai competitor è certamente un’opzione da prendere in considerazione a patto di possedere (e prevedere) i requisiti adatti. Occorre pianificare una strategia pubblicitaria ad hoc. La vendita ai competitor rappresenta un business di élite, e come tale deve essere trattato. I social network, ed i motori di ricerca offrono tutti gli strumenti opportuni per progettare una campagna pubblicitaria efficace anche sui competitor.

Il consiglio di Provideant Web Agency Bologna resta sempre quello di diversificare l’investimento pubblicitario e misurare le performances separatamente.

Share This