Portal è il primo prodotto di Facebook.

Qualche settimana fa il colosso di Palo Alto ha rilasciato il suo primo prodotto. E’ un dispositivo smart domestico, il suo nome è Facebook Portal. Il suo lancio doveva essere effettuato molto tempo fa, ma i dirigenti hanno atteso si placassero i venti dello scandalo Cambridge Analytica. Non è un dispositivo per assistente vocale ma che si integra con gli assistenti vocali esistenti. Facebook Portal ridefinirà quella che attualmente è la comunicazione domestica sulla rete del Social Network in un modo nuovo, che vedremo di seguito. Portal traccerà anche nuove strade per le opportunità pubblicitarie e la geo localizzazione.

Integrato con Alexa di Amazon 

Durante l’attesa per il lancio di Facebook Portal, grandi brand come Google o Amazon hanno lanciato i loro Assistenti Domestici. Questi dispositivi, sono in già in grado di fornire un supporto alle varie richieste domestiche come organizzazione, intrattenimento e domotica. Hanno anche determinato lo sviluppo e la messa in commercio di qualcosa come 30.000 dispositivi associabili, come lampadine, prese elettriche, elettrodomestici, senza contare il supporto nella ricerca vocale. Tutto questo con una qualità estrema e principi di autoapprendimento da Intelligenza Artificiale.

La scelta del brand Californiano di integrare Alexa di Amazon direttamente nel nuovo dispositivo quindi, non è affatto casuale. In questo modo Facebook Portal non necessiterà dello sviluppo di un proprio assistente dedicato ma utilizzerà quello di Amazon. Alexa infatti, già dai primi test e utilizzi nelle case delle persone, sta mostrando un’usabilità e un’interazione macchina-umano molto evolute e ovviamente, anche qualche bug. La previsione quindi è che grazie all’auto-apprendimento, Alexa in integrazione con Facebook Portal saprà restituire un’esperienza sempre più vicina alle esigenze del singolo utente o della famiglia.

 

Una rinnovata forma di interazione tra le persone.

Se finora i nostri dispositivi assieme alle varie applicazioni che quotidianamente usiamo ci hanno tenuti in una dimensione “individuale”, quello che fa Facebook Portal è tentare di riportare l’interazione tra le persone a livello sociale. A partire dal proprio profilo Facebook, famiglia, amici e conoscenti, saranno riuniti e raggiungibili da un solo dispositivo. Facebook Portal è disponibile in due varianti ed entrambe possiedono un ampio display, telecamera frontale e speaker audio di buon livello. Tutta la famiglia potrà riunirsi sul divano per salutare gli amici, oppure la singola persona potrà avere un canale preferenziale verso un suo contatto, con una qualità mai vista. Si potrà in soldoni fare tutto quello che facciamo con i nostri smartphone con in più la possibilità di farlo assieme ad altre persone e con l’assistenza di Alexa.

 

Nuove ed enormi opportunità per le aziende.

Se la tua azienda utilizza già la Pubblicità su Facebook  come opportunità commerciale, starai già pensando alle enormi potenzialità di un sistema come quello di Facebook Portal. Lo stesso annuncio pubblicitario sponsorizzato, potrebbe essere visibile da più persone allo stesso momento. Utilizzando tutta la potenza degli algoritmi predittivi di Facebook, basati sulle precedenti interazioni e i comportamenti in casa, oltre che le domande fatte ad Alexa. Ed è proprio questo il punto focale: Alexa tiene traccia di tutte le ricerche commerciali, i desideri, gli acquisti e le necessità di tutti i singoli componenti del nucleo famigliare. Incrociando questa mole di dati con le pubblicità a pagamento, Facebook saprà donare sempre la miglior soluzione pubblicitaria proprio perchè basata proprio sui desideri ed abitudini dell’utilizzatore.

Con Facebook Portal  il modello web pubblicitario cambierà parecchio, più che altro nel tipo di media che si utilizzeranno. Ad esempio, se per un dispositivo con assistente vocale la pubblicità sarà sempre associata alla ricerca, per un home gadget come Facebook Portal si assisterà ad un incremento della pubblicità display basata su brevi video o pannelli adsense. Questo tipo di dispositivi, a breve soppianterà la TV. Teniamone conto, pensando sempre all’enorme opportunità che ci viene offerta: se fino a 10 anni fa passare in TV per 30 secondi era costosissimo, tra breve passare su un monitor davanti a molte famiglie potrebbe essere molto semplice! Questo perché non si sparerà più nel mucchio, ma si potranno suddividere gli investimenti in più campagne, in linea con gli obiettivi aziendali.

 

Cogli l’opportunità in anticipo!

Facebook Portal per ora è in commercio solo negli Stati Uniti, in due varianti, differenti per dimensioni e qualità audio-video. Portal viene venduto a 199$ mentre il fratello maggiore, Portal+ a 399$. Nell’attesa del lancio sul mercato italiano, è bene che la tua azienda si faccia trovare pronta all’appuntamento. Per questo, se non lo stai già facendo, ti consiglio caldamente di informarti sulle opportunità offerte dalla pubblicità su Facebook e ti incoraggio alla creazione della tua Pagina Aziendale. Se non hai tempo o voglia di farlo, rivolgiti ad un professionista del settore, che sappia ottimizzare il tuo prodotto con le possibilità che la tecnologia ci mette a disposizione.

Siamo alla fine dell’anno solare: un ottimo momento per introdurre nella programmazione del prossimo anno un budget pubblicitario dedicato alla ricerca su Google e alla Pubblicità su Facebook.

 

Non perdere l’occasione di sfruttare al meglio Facebook Portal!

Share This